Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia turca ha usato idranti e proiettili di gomma per disperdere la folla che si era radunata nel centro di Istanbul per l'annuale parata del 'gay pride'. Lo ha riferito una fonte giornalistica sul posto.

La polizia ha cercato di impedire che la folla si riunisse a piazza Taksim, il tradizionale luogo di raduni a Istanbul, nel 2003 teatro di settimane di proteste anti-governative.

La polizia ha usato anche gas lacrimogeni. I manifestanti con le bandiere arcobaleno hanno denunciato "il fascismo" del Presidente Erdogan. In una giornata carica di tensioni, alcuni manifestanti pro Governo hanno attaccato un gruppo di giornalisti che stava coprendo l'evento.

Un fotografo della France Presse è stato ferito lievemente. Secondo testimoni, la polizia non ha fatto nulla per tutelare gli operatori dell'informazione. La polizia ha chiuso l'accesso a piazza Taksim. In passato il Gay Pride a Istanbul si era già tenuto 12 volte senza incidenti di rilievo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS