Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Piccola crisi di protocollo diplomatico sfiorata nell'incontro di sabato a Baku tra il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan.

Secondo i media di Ankara, che citano il quotidiano russo Kommersant, il faccia a faccia tra i due leader, che si trovavano nella capitale azera per l'inaugurazione della prima edizione dei Giochi Europei, ha rischiato di saltare per via del ritardo di Putin. Stando alle indiscrezioni, nessun membro della delegazione russa era infatti presente nel luogo fissato per l'incontro quando sono arrivati Erdogan e il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu.

Dopo diversi minuti di attesa, Erdogan sarebbe stato pronto ad abbandonare la stanza ma l'arrivo del capo della diplomazia russa Sergej Lavrov lo avrebbe frenato in extremis. In quel momento, il 'ritardatariò Putin si sarebbe trovato ancora nel suo albergo. Un piccolo incidente che per poco non ha fatto saltare il colloquio tra i leader, focalizzato sul progetto del gasdotto Turkish Stream che dovrebbe portare il metano russo in Turchia attraverso il mar Nero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS