Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Terrore in Turchia con il pullman del Fenerbahce assaltato da un gruppo armato. Mentre i giocatori stavano rientrando dalla trasferta vittoriosa sul campo del Rizespor, a Trebisonda, alcuni uomini hanno fatto fuoco contro il mezzo provocando il ferimento dell'autista.

Come riporta e testimonia il sito ufficiale del club calcistico, che ha pubblicato una foto del pullman con i vetri in frantumi, i colpi che hanno centrato il veicolo sono stati diversi ma ad essere rimasto ferito è stato solo l'autista. Le sue condizioni sarebbero gravi.

Secondo alcuni testimoni il bus è stato centrato da diversi proiettili, che avrebbero potuto farlo cappottare uccidendo tutti gli atleti.

L'attacco è avvenuto a Trebisonda. Il governatore della regione, Abdil Celil Oz, ha detto di essere stato subito chiamato dal presidente turco, Reçep Tayyip Erdogan, tifoso del Fenerbahce, una delle più note squadre di Istanbul.

Il Fenerbahce ha chiesto la sospensione del campionato di calcio turco. "Considerato che non c'è stata una soluzione che soddisfa il club e l'opinione pubblica, una sospensione del campionato è inevitabile", si legge sul sito della società. "Il sangue scorre e e il calcio è muto. È di vitale importanza per noi che i colpevoli siano trovati e puniti", aggiunge la nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS