Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Un tribunale di Istanbul ha incriminato ieri sera, disponendone l'incarcerazione, altri due ufficiali dell'esercito accusati di aver complottato nel 2003 per rovesciare il governo turco del partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo (Akp).
Lo riferiscono oggi i media turchi precisando che i due uomini, fermati nel corso dell'ondata di arresti effettuata venerdì in varie città del Paese, sono il colonnello Huseyin Ozcoban, comandante della gendarmeria della Città di Konya, nell'Anatolia centrale, ed il tenente colonnello Yusuf Kelleli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS