Il Pkk curdo ha diffuso un nuovo comunicato in cui sostiene di aver ucciso almeno 31 soldati turchi e di averne feriti altri sei nell'attacco già rivendicato ieri sera a Daglica, nella provincia sudorientale turca di Hakkari, al confine con Iran e Iraq.

Il nuovo comunicato del Pkk è stato diffuso dall'agenzia di stampa Firat, vicina ai guerriglieri curdi. Tra le vittime ci sarebbe anche un tenente colonnello. Una prima rivendicazione di ieri sera parlava di 15 vittime.

A quasi 24 ore dall'episodio l'esercito di Ankara non ha ancora fornito un bilancio ufficiale pur avendo divulgato una nota in cui conferma l'attacco.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.