Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Urne aperte da stamane alle 6 in Turchia, che torna al voto a meno di cinque mesi dalle ultime elezioni. Timori di violenze e allarmi per il rischio di brogli caratterizzano la consultazione.

A presidiare i seggi ci sono 385 mila agenti. In lizza 16 partiti, con una soglia di sbarramento record al 10%.

Il presidente Recep Tayyip Erdogan punta a riconquistare la maggioranza assoluta persa nel giugno scorso, per la prima volta dal 2002.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS