Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua con il vento in poppa il turismo in Spagna, che a gennaio e febbraio ha ricevuto 6,5 milioni di turisti, pari a un incremento del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2014 e che segna un nuovo record storico.

Secondo i dati sui movimenti turistici alle frontiere (Frontur) diffusi oggi dal ministero di turismo, energia e industria, i principali paesi di provenienza dei flussi turistici diretti nella penisola iberica sono il Regno Unito, con 1,2 milioni di turisti (+2,7%), seguito dalla Francia, con 1 milione (+2,1%) e Germania, con 972.455 turisti (+3,4%).

Gli alberghi hanno registrato a febbraio 14,4 milioni di pernottamenti, pari a un incremento del 4,3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, secondo i dati diffusi oggi dall'Istituto nazionale di statistica (Ine). L'aumento segue, per il terzo mese consecutivo, quelli di gennaio (+4,2%) e dicembre (+2,9).

Nel 2014 la Spagna, dove il turismo rappresenta circa l'11% del Pil, ha ricevuto quasi 65 milioni di turisti stranieri, pari a un aumento del 7,1% rispetto all'anno precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS