Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rio de Janeiro, che tra meno di un anno riceverà le Olimpiadi, è la prima città brasiliana a proibire ufficialmente Uber.

La legge che vieta l'uso del servizio alternativo ai taxi, prevedendo multe salate per i contravventori, è stata pubblicata oggi sulla locale Gazzetta ufficiale.

Il sindaco carioca, Eduardo Paes, è stato tra i principali sostenitori della nuova normativa. Le amministrazioni comunali di altre metropoli, come San Paolo e Brasilia, stanno invece mostrando segnali di aperture verso Uber.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS