Navigation

UBS: archiviata indagine in Germania su tre collaboratori

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2012 - 14:39
(Keystone-ATS)

La procura pubblica di Mannheim ha archiviato le indagini a carico di tre dipendenti dell'UBS sospettati di avere aiutato clienti ad evadere il fisco. Non sono stati accertati sufficienti riscontri, ha spiegato oggi la magistratura tedesca, confermando la notizia data dal quotidiano "Stuttgarter Nachrichten".

I consulenti dell'istituto erano stati accusati in una trasmissione televisiva di avere proposto a diverse migliaia di clienti del Baden-Württemberg un aiuto per trasferire in Svizzera denaro non dichiarato.

La procura aveva quindi perquisito nel 2008 diversi locali di cittadini e di ditte e aveva preso di mira 80 investitori. Contro alcuni di essi le autorità avevano aperto un'inchiesta. Non sono tuttavia venuti alla luce indizi di un comportamento penalmente rilevante da parte dei dipendenti della banca elvetica, è stato indicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?