Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

UBS sanzionata ad Hong Kong.

La locale autorità di vigilanza dei mercati SFC ha inflitto al colosso bancario elvetico una multa di 119 milioni di dollari di Hong Kong (14 milioni di franchi) e il divieto di agire come proponente per le quotazioni in borsa durante un periodo di 18 mesi.

UBS è accusata di non aver rispettato i suoi doveri di diligenza nell'Ipo (entrata in borsa) della società China Forestry Holding, nel 2009, ricorda il quotidiano ginevrino Le Temps nell'edizione odierna. Non avrebbe cioè verificato che quanto affermato nel prospetto di quotazione fosse vero.

Nell'Ipo il gruppo cinese allora attivo nella fornitura di legno all'industria della carta e del mobile aveva raccolto 216 milioni di dollari, ma i titoli della società erano stati sospesi dalla borsa nel 2011. L'azienda si trova ora in liquidazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS