Navigation

UBS: Tribunale GB conferma sanzione contro consulenti patrimoniale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2012 - 19:57
(Keystone-ATS)

Un tribunale inglese ha confermato le sanzioni dell'autorità britannica di vigilanza sui mercati finanziari (Financial Services Authority, FSA) contro un ex consulente patrimoniale e una sua collaboratrice, entrambi di UBS a Londra. I due avevano condotto operazioni miliardarie non autorizzate.

La FSA aveva condannato l'ex consulente e la donna a due multe di rispettivamente 1,25 milioni e 75'000 sterline. A entrambi è inoltre stato vietato di lavorare nel settore dei servizi finanziari.

Tra il gennaio del 2006 e il gennaio del 2008 l'ex consulente di UBS aveva aiutato un suo cliente indiano a infrangere la legge attraverso una struttura d'investimento preesistente, un fondo insediato alle isole Maurizio, violando le direttive di UBS. Stando alla FSA il cliente avrebbe investito nel fondo oltre 250 milioni di dollari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?