Navigation

UBS prevede utile trimestrale di 1,5 miliardi di franchi

Il CEO di UBS, il ticinese Sergio Ermotti. KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 aprile 2020 - 07:36
(Keystone-ATS)

UBS prevede di realizzare un utile di 1,5 miliardi di franchi nel primo trimestre del 2020. La grande banca vanta una buona performance operativa in tutti settori di attività e indici di capitalizzazione (fondi propri e leverage ratio) in linea con gli obiettivi.

Questi risultati tengono conto degli oneri relativi alle perdite di credito e delle rettifiche legate a questa attività, indica oggi la numero uno delle banche svizzere in una nota. "Abbiamo supportato i nostri clienti con prestiti e consigli, aiutandoli a muoversi in questo ambiente molto difficile", afferma il CEO Sergio Ermotti, citato nel comunicato.

UBS ha deciso di partecipare al piano di aiuto del Consiglio federale nel contesto della crisi sanitaria ed economica causata dal coronavirus. La grande banca concederà prestiti a tasso zero garantiti dalla Confederazione alle imprese colpite dalle restrizioni imposte per combattere la diffusione della pandemia.

UBS pubblicherà i risultati trimestrali completi il 28 aprile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.