Navigation

UBS sospende campagne pubblicitarie dopo frode

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2011 - 15:34
(Keystone-ATS)

Dopo la scoperta nella sede londinese di un caso di frode, UBS ha deciso di sospendere per un periodo indefinito tutte le campagne pubblicitarie a livello mondiale. Lo ha detto all'ats il responsabile della comunicazione aziendale Peter Hartmeier, confermando notizie di stampa in tal senso.

Hartmeier ha giustificato questa decisione con l'atmosfera negativa che domina i media in relazione ad UBS e alla vicenda che vede imputato un collaboratore di origine africana impiegato nella city di Londra accusato di aver compiuti operazioni non autorizzate tali da causare una perdita di 2,3 miliardi di dollari alla banca. Stando a Hartmeier, questa situazione avrebbe annullato gli effetti positivi che ci si attendeva dalle campagne pubblicitarie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?