Navigation

UBS starebbe offrendo ai ricchi esenzione da interessi negativi

Nei corridoi di UBS si lavora per attirare denaro. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 maggio 2020 - 16:00
(Keystone-ATS)

UBS starebbe cercando di venire incontro ai suoi clienti più ricchi toccati dagli interessi negativi proponendo un'esenzione dal balzello per la durata di diversi mesi.

Lo afferma l'agenzia Bloomberg, secondo la quale questo allentamento delle condizioni andrebbe però solo a favore di coloro che desiderano investire una parte dei loro fondi in deposito. Le decisioni sarebbero prese caso per caso, con l'obiettivo di attirare nuovamente fondi. Contattata dall'agenzia Awp la banca non ha voluto commentare la notizia.

Stando alla ricostruzione di Bloomberg, UBS si troverebbe di fronte a un problema: a causa della crisi del coronavirus molte aziende richiedono prestiti, mentre nel frattempo diversi clienti facoltosi hanno ritirato i loro averi per non pagare interessi negativi. Nel primo trimestre i deflussi sono ammontati a 16 miliardi di dollari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.