Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'accordo di assistenza amministrativa con gli Stati Uniti sulla vicenda UBS è stato accolto oggi dalla Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale con 12 voti contro 7 e 7 astenuti. Pure approvata - col voto decisivo del presidente - la richiesta di sottoporre l'intesa al referendum facoltativo.
Con 12 voti contro 9 e 5 astenuti, la commissione ha inoltre dato via libera a una mozione proposta dai democentristi che in futuro impedirebbe accordi simili, ha indicato il presidente della commissione Hansruedi Wandfluh (UDC/BE).
Il Consiglio federale viene infatti invitato ad elaborare le basi legislative necessarie affinché vengano limitate le sue competenze in materia di trattati internazionali.

SDA-ATS