Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I jihadisti dello Stato islamico (IS) hanno ucciso a sangue freddo con colpi di arma da fuoco alla testa una decina di "medici che si erano rifiutati di prestare cure ai miliziani feriti".

Lo riferisce stasera il canale satellitare iracheno Sumariya, che mostra un video diffuso dallo stesso IS. Secondo l'emittente, il crimine è avvenuto a sud di Mosul, nel nord dell'Iraq, nei pressi di Hamam al Alil.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS