Navigation

Ucciso a Kabul il capo del Consiglio per la pace in Afghanistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 16:39
(Keystone-ATS)

Il presidente dell'Alto consiglio per la pace dell'Afghanistan, Burhanuddin Rabbani, è stato ucciso in un attentato davanti alla sua casa a Kabul, nell'area dell'ambasciata americana. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok e lo conferma la polizia.

La morte di Rabbani è stata confermata dal capo della polizia della capitale afghana, secondo cui nell'attentato "vi sono sicuramente altre vittime".

Nella residenza del presidente dell'Alto consiglio per la pace, che è stato anche presidente afghano, si era svolta una riunione con la partecipazione di decine di persone.

Secondo l'agenzia Pajhwok, un influente membro del Consiglio, Masoom Stanikzai, è rimasto gravemente ferito.

L'attacco è avvenuto nel quartiere di Wazir Akbar Khan, considerato una delle zone più protette della città.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?