Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ucraina e Russia hanno raggiunto un accordo affinché sia le forze di Kiev sia i ribelli filorussi ritirino gli armamenti pesanti delle zone di conflitto nell'est ucraino. Lo ha annunciato il ministro degli esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, dopo un incontro in 'formato Normandia' con i colleghi di Mosca, Kiev e Parigi.

I ministri degli esteri di Germania, Francia, Russia e Ucraina fanno "un appello a tutte le parti coinvolte a troncare le ostilità" e a deporre le armi in linea con gli accordi di Minsk, si legge inoltre in una nota congiunta, divulgata dal ministero degli esteri tedesco, dopo il vertice a 4 conclusosi ieri sera a Berlino.

I 4 ministri riuniti a Berlino hanno poi espresso "seria preoccupazione per il fatto che il loro richiamo al pieno rispetto del regime di quiete non sia stato seguito e che al contrario gli scontri nell'area di Donbass hanno subito una seria escalation, causando la perdita di molte vite umane, inclusi civili". "Questo va fermato immediatamente - si legge in una nota del ministero tedesco - e la tregua va ripristinata. L'appello rivolto a tutte le parti è a rispettarla pienamente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS