Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi 500 persone sono rimaste intrappolate sotto terra in una miniera nella periferia di Donetsk - nel sud-est ucraino dilaniato dalla guerra - in seguito a un bombardamento che ha centrato la stazione elettrica che alimentava la stessa miniera (la "Aleksandr Zasiadko"). Lo fanno sapere le agenzie. Secondo il capo dell'amministrazione "separatista" del quartiere Kievski, Ivan Prikhodko - citato dalla Tass -, tutti i minatori sono stati portati in salvo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS