Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha respinto la richiesta del presidente ucraino, Petro Poroshenko, che rivendicava il sostegno di navi da guerra tedesche.

"Io ho comprensione per le preoccupazioni che ci sono in Ucraina", ha affermato Maas, chiarendo che le azioni militari della Russia sono sproporzionate e prive di ogni fondamento giuridico.

"Quello però che noi non vogliamo è una militarizzazione del conflitto. Noi vogliamo un processo politico", ha spiegato. Maas ne ha parlato al telefono con il ministro russo Sergej Lavrov, e ne parlerà anche con il presidente ucraino nel primo pomeriggio, ha annunciato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.