Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le Nazioni Unite hanno consegnato ieri a Donetsk 62 tonnellate di aiuti umanitari, che comprendono kit per l'igiene, vestiti invernali, coperte, acqua potabile e forniture mediche predisposte da Unicef, Unhcr e Oms. Ne dà notizia Unicef Italia.

"I bisogni umanitari in Ucraina - dice Neal Walker, Resident Coordinator dell'Onu - sono reali e forti. Sono appena tornato da una rapida visita in Ucraina orientale. Abbiamo rivisto l'Humanitarian Response Plan (piano di risposta umanitaria) e lo lanceremo nei prossimi giorni con il sostegno del governo e di operatori umanitari".

"Il conflitto in Ucraina orientale ha causato più di un milione di sfollati nel Paese. Tuttavia, molti rimangono nelle zone coinvolte nei combattimenti, in cui le infrastrutture e le abitazioni sono danneggiate e i servizi di base sono crollati - afferma Vanno Noupech, vice rappresentante Unhcr per Bielorussia, Moldova e Ucraina - ci auguriamo che l'assistenza fornita allevierà le sofferenze dei più bisognosi, in particolare di coloro che vivono nei rifugi di fortuna".

Unhcr, Unicef e Oms sono preoccupati per la mancanza di un accesso umanitario sicuro, per portare aiuti ai bambini e alle famiglie colpite dal conflitto in tutto il paese. Con il continuo flusso di sfollati dalle zone colpite dal conflitto, le Nazioni Unite stanno aumentando l'assistenza nelle zone di difficile accesso e in altre aree già raggiunte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS