Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Giornata di scontri nella zona di Donetsk, città dell'Ucraina orientale, roccaforte dei separatisti filorussi con forze lealiste entrate a Avdiivka, a nord della città. Zona che rimane fuori dall'appello a interrompere le operazioni arrivato dal presidente Porochenko in un raggio di 40 chilometri dal punto in cui si è schiantato il volo MH17.

Questa mattina un intenso fuoco d'artiglieria è cominciato nella zona della stazione di Donetsk. Le strade del quartiere sono state chiuse alla circolazione dai separatisti, mentre civili sono stati evacuati a bordo di mezzi di trasporto pubblico mentre molti sono fuggiti a piedi.

Un'intensa colonna di fumo si è poi levata dall'aeroporto, mentre vicino alla stazione, si sono sentiti circa una dozzina di colpi di mortaio, ha riferito un fotografo della Afp.

L'amministrazione locale ha fatto sapere che un supermercato vicino alla stazione ha preso fuoco e che un edificio di nove piani è stato colpito. Le autorità hanno lanciato un appello chiedendo alla popolazione di non avvicinarsi al quartiere in cui si sono verificati gli scontri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS