Navigation

Ucraina: Ianukovich ha giurato come presidente

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 febbraio 2010 - 10:36
(Keystone-ATS)

KIEV (UCRAINA) - Viktor Ianukovich ha giurato come presidente dell'Ucraina davanti al parlamento, diventando il quarto presidente del paese dalla sua indipendenza nel 1991. Ianukovich ha vinto il ballottaggio con la premier filo occidentale Iulia Timoshenko, che tuttavia non ha ancora riconosciuto il successo del rivale.
"Mi impegno a difendere con tutti i miei atti la sovranità e l'indipedenza dell'Ucraina", così come "i diritti e le libertà dei cittadini" e "a rafforzare l'autorevolezza dell'Ucraina nel mondo", ha dichiarato Ianukovich, 59 anni, leader del partito filorusso dele Regioni.
La cerimonia è stata snobbata dal presidente uscente Viktor Iushenko e dalla sua ex alleata della rivoluzione arancione filo occidentale Timoshenko. Vi hanno partecipato invece diversi leader stranieri.
Prima della cerimonia il patriarca di Mosca Kirill ha tenuto una messa solenne nella storica Lavra, durante la quale ha benedetto il nuovo presidente.
Il nuovo presidente ha ribadito che il suo Paese sarà "uno Stato europeo fuori dei blocchi", ossia non allineato, come aveva promesso durante la campagna elettorale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.