La ricostruzione post-bellica nell'Ucraina sud-orientale "costerà miliardi di dollari". Lo ha detto il premier ucraino Arseni Iatseniuk aprendo una seduta del Consiglio dei ministri a Kiev.

Il capo del governo ucraino ha inoltre accusato i separatisti, "il cui fuoco è regolato dalla Russia", di "attaccare le infrastrutture più importanti come miniere, stazioni elettriche, ferrovie, ponti".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.