Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"L'Ucraina è pronta ad accettare il cessate il fuoco ora, non nel futuro": lo ha detto il segretario di Stato americano John Kerry nel corso di una conferenza stampa a Washington dopo l'incontro con il ministro degli esteri di Kiev Pavlo Klimkim. Kerry ha aggiunto che "ci sono prove evidenti di lancio di razzi e colpi d'artiglieria dalla Russia verso il territorio ucraino".

Per il segretario di Stato, inoltre, "i separatisti devono far accedere gli investigatori al luogo del disastro aereo. Sono passati già dieci giorni e i ribelli impediscono loro l'accesso. È un comportamento inaccettabile". I ribelli, ha detto, "hanno mostrato un disprezzo sconvolgente per la decenza umana". Kerry ha quindi invitato Mosca ad usare la sua influenza sui separatisti.

Il segretario di Stato ha poi confermato che gli Stati Uniti, insieme all'Europa, si stanno preparando a varare nuove sanzioni contro la Russia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS