Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un prete ortodosso è stato ucciso a un posto di blocco degli insorti filorussi a Druzhovka, nella regione di Donetsk, cuore della rivolta separatista dell'Ucraina sud-orientale. Lo sostiene la procura generale ucraina precisando che l'uccisione è avvenuta ieri.

"Dei mostri - scrive la procura, citata dall'agenzia Interfax - hanno sparato otto proiettili al prete con un'arma automatica". La chiesa ortodossa ucraina del patriarcato di Mosca (filo-Cremlino) ha confermato la morte del religioso, l'arciprete Pavel Zhucenko secondo i media locali, ma ha sottolineato che "non è chiaro per adesso a quale posto di blocco è avvenuta l'uccisione" perché "ci sono informazioni discordanti".

SDA-ATS