Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mosca accusa Kiev di non fare nulla per eliminare le cause della profonda crisi ucraina, violando così grossolanamente gli accordi di Ginevra. Lo ha detto il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov. "Gli accordi di Ginevra non specificano l'arco temporale ma le misure devono essere prese urgentemente", ha osservato.

La dichiarazione di Kiev che il Maidan si può mantenere occupato è "inaccettabile", ha detto Lavrov, citato dalle agenzie russe.

I tentativi di isolare la Russia sono senza prospettive perché è impossibile, ha dichiarato Lavrov aggiungendo che Russia metterà fine a qualsiasi tentativo di scatenare una guerra civile in Ucraina.

Gli attacchi dei militanti armati nel sud-est dell'Ucraina testimoniano il loro desiderio di causare una guerra civile, ha sottolineato. La sparatoria di Pasqua vicino a Sloviansk è "oltre ogni limite" e dimostra l'incapacità o la riluttanza delle autorità di Kiev a controllare gli estremisti, ha detto.

SDA-ATS