Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il leader dei separatisti dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, Aleksandr Zakharcenko, promette di riprendere il controllo di Sloviansk, Kostiantinivka e Krasnoarmisk: tre città del sud-est ucraino riconquistate l'anno scorso dalle truppe di Kiev.

Le parole di Zakharcenko, che ha definito i tre centri abitati "città della Repubblica popolare di Donetsk", fanno temere una offensiva dei miliziani che violerebbe la fragile tregua siglata a febbraio.

"Sloviansk, Kostiantinivka e Krasnoarmisk sono città della Repubblica popolare di Donetsk - ha dichiarato Zakharcenko, citato dall'agenzia Interfax -. Se è rimasta una sola possibilità di riprendere il nostro territorio con i metodi politici, ce ne serviremo. Ma se capiamo che questo non è più possibile - ha aggiunto il leader dei separatisti filorussi -, verrà presa una decisione per liberare questi territori".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS