Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Petro Poroshenko e James Mattis

KEYSTONE/AP POOL PRESIDENTIAL PRESS SERVICE/MYKOLA LAZARENKO

(sda-ats)

Il capo del Pentagono James Mattis e il presidente ucraino Petro Poroshenko si stanno incontrando a Kiev, nel palazzo presidenziale, dopo aver assistito a una parata militare per il Giorno dell'Indipendenza dell'Ucraina.

Il governo di Kiev chiede agli Usa armi "letali", e questo è stato ribadito dal ministro della Difesa Stepan Poltorak in un'intervista alla rivista Narodna Armia ripresa dall'agenzia Interfax. "Senz'altro - ha detto Poltorak - col tempo noi stessi riforniremo l'esercito ucraino di armi moderne, ma proprio ora è molto importante il sostengo dei partner occidentali in questa questione. Si tratta esclusivamente di armi difensive, soprattutto mezzi antiaerei e sistemi anticarro, di cui abbiamo bisogno", ha affermato il ministro.

Da parte sua, Poroshenko ha sottolineato l'importanza di rafforzare l'esercito e adattarlo agli standard della Nato. Le truppe ucraine sono impegnate da oltre tre anni nel Donbass in un conflitto con i separatisti filorussi che Mosca è accusata di sostenere militarmente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS