Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha chiesto oggi al presidente russo Vladimir Putin di intervenire per la liberazione degli ispettori dell'Osce, presi in ostaggio dagli insorti pro-russi in Ucraina. Lo ha riferito una fonte del Cremlino.

Nel corso di una conversazione telefonica, Merkel ha chiesto a Putin "di contribuire alla liberazione degli osservatori militari detenuti nel sud-est dell'Ucraina, sette provenienti da Paesi europei, tra cui la Germania e quattro ucraini".

Putin, da parte sua, ha insistito sulla necessità di un ritiro "delle truppe (ucraine) dal sud-est del paese". Putin e Merkel - sempre secondo quanto riferito dal Cremlino - hanno entrambi insistito sulla necessità di una mediazione Osce in Ucraina.

SDA-ATS