Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov ha accusato i partner occidentali di comportarsi "come i vincitori della guerra fredda" e di non averne tratto le conclusioni, ignorando la posizione della Russia in Europa e opponendo un "muro di incomprensione" alle sue proposte per una "vera partnership" e una sicurezza comune euroatlantica.

"Nonostante le dichiarazioni politiche fatte ad alto livello - ha denunciato - non si è riusciti a promuovere uno spazio unico della sicurezza e della stabilità nel continente europeo. Invece di farlo, i nostri partner occidentali, innanzitutto gli Usa, tentano di comportarsi come i vincitori della guerra fredda e di far finta che negli affari europei si possa ignorare la posizione russa e intraprendere azioni che fanno danni diretti agli interessi della Federazione russa".

Secondo Lavrov, le proposte russe hanno trovato solo un "muro di incomprensione" e si sono "perse possibilità uniche per superare la divisione dell'Europa".

SDA-ATS