Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mosca potrebbe chiedere a Kiev il pagamento anticipato del prestito di tre miliardi di dollari concesso nel dicembre del 2013, per la presunta violazione di un ampio spettro di parametri, tra cui il superamento del 60% del debito ucraino rispetto al pil. Lo rende noto una fonte del governo russo, citata dalle agenzie.

Il prestito era una della carte giocate da Putin per sostenere l'allora presidente ucraino Viktor Ianukovich dopo la sua marcia indietro sull'accordo di associazione con la Ue, che aveva scatenato la protesta di piazza nel Maidan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS