Navigation

Ucraina: no della corte d'appello a scarcerazione Iulia Timoshenko

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2011 - 10:45
(Keystone-ATS)

Rimarrà in carcere la ex premier ucraina Iulia Timoshenko: la Corte d'appello di Kiev ha deciso di rigettare la richiesta di scarcerazione dietro cauzione avanzata dai legali della ex "lady di ferro".

L'eroina della Rivoluzione arancione è stata arrestata in aula venerdì scorso per il suo atteggiamento irriverente nei confronti di corte e testimoni nel processo che la vede imputata per abuso di potere per il controverso contratto per le forniture di gas russo del 2009.

La richiesta di scarcerazione era stata respinta la prima volta lunedì mattina dal tribunale distrettuale di Pechersk.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?