Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuove sanzioni ucraine contro la Russia: il presidente Petro Poroshenko ha firmato un decreto estendendo le sanzioni contro Mosca per le elezioni convocate dai 'ribellì nel Donbass. Nella blacklist figurano oltre 400 persone e 90 entità, ma anche giornalisti.

A suggerire le nuove sanzioni era stato il Consiglio nazionale per la sicurezza. Ma la decisione, secondo la presidenza ucraina, "è stata chiaramente coordinata con i partner dell'Ucraina nella Ue, gli Usa ed altri Paesi".

Le sanzioni riguardano dirigenti, parlamentari e giornalisti russi, nonché esponenti ed organizzazioni dei separatisti filorussi. Tra le società russe colpite, varie compagnie aeree, comprese Aeroflot e Transaero, Gazprombank, Bank of Moscow, Kaspersky.

Ci sono anche 34 giornalisti stranieri, di cui tre della Bbc (compreso il corrispondente da Mosca), tra le persone finite nella nuova blacklist ucraina. I giornalisti banditi per un anno provengono, oltre che dalla Russia, da Bulgaria, Estonia, Germania, Ungheria, Israele, Kazakhstan, Lettonia, Macedonia, Moldova, Polonia, Serbia, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Gran Bretagna. Sanzioni anche per sette blogger.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS