Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Trentotto persone sono morte in un incendio dopo gli scontri a Odessa. Lo riferiscono fonti ufficiali.

Il ministero dell'interno ucraino ha precisato che "in margine agli scontri (tra filorussi e nazionalisti), è scoppiato un incendio di origine dolosa" alla Casa dei sindacati. "Trentotto persone sono morte, 30 per soffocamento e otto perché sono saltate dalla finestra", ha aggiunto.

SDA-ATS