Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente francese, Francois Hollande, ha annunciato ufficialmente che si recherà "già questo pomeriggio" a Kiev insieme alla cancelliera tedesca, Angela Merkel, e domani a Mosca per una "nuova proposta di risoluzione" del conflitto in Ucraina. La missione in Ucraina e Russia è stata annunciata in contemporanea dalla cancelleria a Berlino con un comunicato.

"Di fronte all'inasprirsi delle violenze, negli ultimi giorni, la cancelliera e il presidente - si legge in una nota del portavoce del governo tedesco Steffen Seibert - rafforzano i loro sforzi, in atto da mesi, per una conciliazione pacifica del conflitto nell'Est dell'Ucraina".

"Adesso siamo in presenza di una guerra, e di una guerra che può essere totale": lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande, parlando all'Eliseo della sua missione a sorpresa con la cancelliera Angela Merkel questo pomeriggio a Kiev. "Con la cancelliera - ha proseguito Hollande - abbiamo deciso di prendere questa iniziativa, di andare a Kiev. Con l'obiettivo non di parlare, ma di trovare un testo che vada bene a tutte le parti".

"Con Angela Merkel - ha continuato Hollande - abbiamo ritenuto di avere responsabilità particolari. La Germania perché ha dei legami economici forti con l'est dell'Europa, con la Russia. La Francia è una grande nazione europea, ha un legame storico, politico, economico con la Russia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS