Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel sud-est ucraino ci sarebbero oltre 9000 militari russi e 500 carri armati, artiglieria pesante e blindati. Lo ha detto il presidente ucraino Petro Poroshenko intervenendo al Forum di Davos. "Se questa non è un'aggressione allora ditemi che cos'è?" ha tuonato il capo di Stato.

Poroshenko ha inoltre mostrato ai partecipanti all'incontro un pezzo della carrozzeria del minibus dove qualche giorno fa sono stati uccisi almeno 13 civili nei pressi di un checkpoint delle truppe di Kiev vicino Volnovakha, nel sud-est ucraino. Le autorità di Kiev sostengono che a causare la strage sia stato un razzo lanciato dai ribelli, mentre secondo questi il mezzo sarebbe saltato su una mina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS