Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Petro Poroshenko vuole rafforzare le sanzioni contro la Russia

KEYSTONE/AP/SERGEI CHUZAVKOV

(sda-ats)

Il presidente ucraino Petro Poroshenko chiede "un rafforzamento delle sanzioni contro la Russia" dopo che questa ha deciso di riconoscere i passaporti e gli altri documenti rilasciati dalle autoproclamate repubbliche popolari del sud-est ucraino.

"In termini di diritto internazionale - ha dichiarato Poroshenko, citato dalla presidenza ucraina - questo è già un elemento di riconoscimento di queste unità illegali e di rifiuto de facto del processo di Minsk perché questi passi sono incompatibili con la messa in atto degli accordi di Minsk. Crediamo - ha proseguito Poroshenko - che si tratti di uno sviluppo allarmante che richiede azioni risolute, fino al rafforzamento delle sanzioni".

La Russia - accusata di aiutare militarmente i separatisti - sostiene che la decisione di riconoscere i passaporti delle autoproclamate repubbliche popolari del Donbass sia dovuta a motivi umanitari e sia una risposta al blocco delle regioni separatiste da parte di Kiev.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS