Le annunciate sanzioni Usa contro Rosneft sono "senza fondamento, faziose e illegali" e "danneggeranno innanzitutto i partner americani della compagnia": lo ha affermato Igor Secin, presidente del colosso petrolifero statale russo, che ha stretto una alleanza con la statunitense ExxonMobile e che annovera varie banche Usa tra i creditori.

Secondo Secin, citato dalle agenzie russe da Brasilia, "non è Rosneft l'obiettivo di queste sanzioni ma la sovranità e la politica indipendente della Russia".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.