Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Le autorità ucraine portano il Paese verso l'abisso": lo ha detto Vladimir Putin aprendo la sua tradizionale linea diretta con il Paese. Il presidente russo ha definito "sciocchezze" l'accusa sulla presenza di forze russe nell'Ucraina dell'Est": "Niente reparti militari, niente servizi speciali, niente istruttori, sono tutti cittadini locali", ha affermato.

L'uso della forza contro il popolo nell'Ucraina dell'est è "un altro gravissimo crimine" delle autorità di Kiev, ha precisato Putin, annunciando che una parte sostanziale della flotta del Mar Nero sarà trasferita da Novorossisk (principale porto russo sul Mar Nero) a Sebastopoli, in Crimea.

SDA-ATS