Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Ucraina: Putin non prevede revoca sanzioni a breve

"Non c'è ad aspettarsi un'abolizione delle sanzioni a breve": lo ha detto Putin nella sua linea diretta con il Paese, sostenendo che la Russia deve sfruttare questa situazione per rafforzare le proprie potenzialità e raggiungere un nuovo livello di sviluppo.

"Mi pare che le sanzioni occidentali non siano più legate direttamente agli eventi ucraini, dato che ora occorre realizzare gli accordi di Minsk, cosa che noi stiamo facendo, mentre Kiev non si affretta a farlo. Le sanzioni ora hanno un carattere politico", ha aggiunto.

Il presidente russo è però ottimista sulla ripresa economica: "ci vorranno forse anche meno di due anni", ha detto. Sei mesi fa aveva previsto almeno un paio d'anni per un ritorno alla crescita.

La Russia ha superato il picco dei problemi, ha sottolineato: "I prezzi del petrolio - ha osservato - sono cresciuti un po', è vero, e questo è collegato al rafforzamento del rublo. Ma questo rafforzamento solo con il petrolio non si spiega. Gli esperti vedono che abbiamo superato il picco dei problemi ed abbiamo preso delle misure. Ci stiamo muovendo nella direzione giusta".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.