Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Centinaia di manifestanti filo-russi hanno preso stasera il controllo di un edificio dell'amministrazione regionale di Kharkiv (Kharkov in russo), grande città russofona nell'est dell'Ucraina.

L'incursione è avvenuta al culmine di una manifestazione animata da almeno 2000 persone, che sventolavano bandiere russe inneggiando all'autonomia della loro regione, ma anche all'unione con Mosca. La polizia locale, presente in forze, non ha tuttavia ostacolato l'avanzata della folla.

Nel pomeriggio un episodio analogo era avvenuto a Donetsk, altro importante centro industriale dell'Ucraina orientale tradizionalmente legato alla Russia e in maggioranza ostile all'Occidente, alla Nato e alle nuove autorità di Kiev salite al potere con la recente "rivoluzione" di piazza Maidan.

SDA-ATS