Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 105 il numero ufficiale delle vittime della 'strage di Kiev' del 18-20 febbraio provocata dagli scontri tra polizia e insorti e dagli spari di cecchini nei dintorni della centrale piazza Indipendenza (Maidan Nezalezhnosti). Lo fa sapere il ministero della Salute ucraino annunciando la morte in ospedale di uno dei feriti. A oggi, 98 persone sono ancora ricoverate nella capitale ucraina in seguito agli scontri di febbraio. In totale, 1737 persone hanno ricevuto cure mediche e 1155 sono state ricoverate.

SDA-ATS