Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il cessate-il-fuoco in Ucraina "è una buona notizia", ma "se il piano di pace e la tregua non tengono, dovremo aspettarci un percorso molto difficile per i rapporti tra Occidente e Russia nel futuro prevedibile". È il commento del premier finlandese, Alexander Stubb, al pre-vertice Ppe, osservando che "dalla fine guerra fredda e per 25 anni abbiamo sperato che la Russia diventasse una normale democrazia liberale occidentale, che rispettava le regole internazionali. Non è stato così dalla guerra in Georgia di sette anni fa".

Le sanzioni europee contro la Russia "sono sempre sul tavolo e si discutono dietro le quinte" ma dipendono dal debriefing previsto nel vertice europeo da parte della cancelliera Angela Merkel e del presidente Hollande, assieme al presidente ucraino Petro Poroshenko, continua il premier finlandese, escludendo però la vendita di armi: "Portano solo alle escalation".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS