Navigation

Ucraina: Timoshenko; Iushenko chiede testimonianza Putin

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2011 - 13:26
(Keystone-ATS)

L'ex presidente ucraino, Viktor Iushenko, ha chiesto alla corte distrettuale di Pechersk di considerare la possibilità di chiamare a testimoniare il premier russo, Vladimir Putin, e l'ad del colosso russo Gazprom, Aleksei Miller, al processo che vede l'ex premier Iulia Timoshenko, imputata per abuso di potere.

"Ascoltare queste persone - ha detto Iushenko dopo aver testimoniato - è una condizione necessaria per chiarire tutte le circostanze che hanno portato all'accordo". 'Iulia' è accusata di aver imposto alla società statale energetica Naftogaz un accordo con il colosso russo Gazprom per le importazioni di gas nel 2009, senza il parere del governo da lei guidato.

Secondo l'accusa, il prezzo concordato sarebbe stato svantaggioso per l'Ucraina. L'ex premier si è sempre detta innocente e ha definito quello a suo carico un "processo farsa" orchestrato dal presidente Viktor Ianukovich per sbarazzarsi di lei a livello politico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?