Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Iaroslav Babich, uno dei comandanti del battaglione ultranazionalista 'Azov' (il cui simbolo ricorda il dente di lupo nazista) ieri mattina è stato trovato impiccato nel suo appartamento a Bucha, non lontano da Kiev.

Lo rivela oggi lo stesso battaglione di volontari inquadrato nella Guardia nazionale del ministero dell'Interno ucraino e impegnato nel conflitto nel Donbass contro i miliziani separatisti filorussi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS