Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dei blindati sono arrivati da Dnipropetrovsk a Lugansk, città dell'Ucraina orientale in cui insorti filorussi armati occupano da alcuni giorni la sede locale dei servizi segreti. Lo fa sapere la tv ucraina 1+1, citata dall'agenzia ufficiale russa Itar-Tass.

Poco prima, il ministro degli interni ucraino Arsen Avakov, citato da Ria Novosti, aveva affermato che entro 48 ore sarà posta fine alle azioni di protesta dei filorussi a Donetsk, Kharkiv e Lugansk, in Ucraina orientale, o tramite negoziato o con l'uso della forza.

Intanto gli insorti filorussi stanno rinforzando le barricate già costruite e ne stanno innalzando di nuove per difendere da un eventuale attacco delle forze dell'ordine la sede dei servizi segreti di Lugansk, che hanno occupato nei giorni scorsi.

Lo fa sapere l'agenzia Interfax aggiungendo che secondo la polizia locale le decine di persone che hanno lasciato l'edificio stamattina all'alba non erano ostaggi.

SDA-ATS