Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'offerta di accordo della Ue all'Ucraina "è sempre sul tavolo", rappresenta "il miglior sostegno possibile per la situazione economica ucraina". Perciò la Ue "disapprova con forza le posizioni e le azioni russe". Lo hanno scritto José Manuel Barroso e Herman Van Rompuy in una dichiarazione congiunta in cui affermano che "le pressioni esterne" di Mosca "non dovrebbero prevalere sui benefici a lungo termine che la partnership porterebbe".

Nel frattempo, il premier ucraino Mikola Azarov, ha dichiarato in un'intervista alla tv russa - ripresa dall'agenzia Itar-Tass - che il miliardo di euro offerto dall'Ue all'Ucraina per la firma di un accordo di associazione e libero scambio è "un'offerta a un mendicante".

"Ci è stato detto - ha spiegato il primo ministro - che l'Ucraina poteva contare su un miliardo di euro. Un miliardo di euro non è nulla. Si può dire che sia un'offerta a un mendicante".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS