Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex consigliere federale Christoph Blocher continuerà con ogni probabilità a far parte delle alte sfere dell'Unione democratica di centro (UDC).

Dopo il suo annunciato ritiro dalla vicepresidenza del partito, la direzione dell'UDC propone ora di farne il "responsabile della strategia".

In gennaio la direzione dell'UDC aveva reso noto vari cambiamenti ai vertici. Accanto al ritiro del presidente Toni Brunner, che dovrebbe essere sostituito dal consigliere nazionale bernese Albert Rösti, avevano annunciato l'abbandono della vicepresidenza anche il leader carismatico Blocher e l'ex consigliere nazionale zurighese Walter Frey.

Come indica un comunicato diffuso oggi dalla formazione politica, sia Frey che Blocher dovrebbero continuare a rimanere a disposizione dei vertici dell'UDC. L'ex consigliere federale dovrebbe essere eletto "responsabile della strategia", Frey della comunicazione.

Questo perlomeno è quanto propone la direzione, dopo che un gruppo di lavoro ha esaminato la struttura della dirigenza dell'UDC nazionale. I delegati si esprimeranno in materia il 23 aprile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS