Navigation

UDC: comitato raccomanda Marco Chiesa per la presidenza

Marco Chiesa, candidato unico alla presidenza dell'UDC. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2020 - 20:40
(Keystone-ATS)

Marco Chiesa deve essere eletto alla presidenza dell'UDC. Il comitato del partito, riunito oggi a Brugg-Windisch, nel cantone di Argovia, raccomanda infatti all'unanimità di sostenere la candidatura del consigliere agli Stati ticinese.

Chiesa, candidato unico alla successione di Albert Rösti, dovrà essere eletto dall'Assemblea dei delegati domani. Oltre al nuovo presidente, i delegati dovranno scegliere i membri dell'ufficio di presidenza del partito per un periodo di due anni.

Il comitato propone all'unanimità di votare per i consiglieri nazionali Franz Grüter (LU) e Manuel Strupler (TG), che sostituiranno Marco Chiesa, finora vicepresidente, e l'ex consigliere nazionale Adrian Amstutz, dimissionario. Inoltre, la direzione del partito sarà completata dalla consigliera nazionale Monika Rüegger (OW), nuova responsabile della politica familiare e sociale, e dal consigliere nazionale Lars Guggisberg (BE), responsabile della politica finanziaria e fiscale.

Per le votazioni del 27 settembre, il Comitato ha votato all'unanimità a favore dell'iniziativa UDC di limitazione. Ha inoltre detto chiaramente di sì all'acquisto di nuovi aerei da combattimento e alla modifica della legge federale sulle imposte dirette federali. Si è invece opposto con 60 voti contro 7 e 2 astensioni alla creazione di un congedo di paternità di due settimane.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.